Backgammon.it

La tua guida on-line di backgammon
Oggi è lun 10 dic 2018, 09:57

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: federazione?
MessaggioInviato: gio 06 dic 2018, 13:06 
Non connesso

Iscritto il: mar 13 mar 2007, 09:06
Messaggi: 2617
Cita:
Florin ha scritto:
@Osvaldo: non ho capito bene il tuo intervento ma posso dire che i francesi sono più avanti di noi quali siamo ancora al livello che qualcuno si deve convincere che non si può speculare sulle distrazioni del punteggio, le discussioni almeno sono servite a chiarire questo, parlarne serve.


è semplice.
in francia sono riusciti a fondare una federazione del backgammon...
in italia se ne discute da anni senza arrivare a nulla di fatto...
e non era riferito per garantirci azioni punitive verso qualcuno, ma per includere in una federazione sportiva tanti club che si impegnano sul territorio per la divulgazione di questo gioco.

la distrazione o la furbizia poco importa in questo contesto: il CNB è una realtà nazionale forte, della quale tutti ringraziamo i due amici veneziani, ma dal CNB ad una federazione sportiva ce ne passa.

quando si vedrà una federazione nazionale backgammon?
this is the question...

osv


riporto la risposta di osvaldo lasciando a Bob e Florin lo spazio necessario per continuare la discussione

La necessità di una federazione, come se la gestione fosse automatica e priva di oneri.
Il CNB nel suo piccolo ha una gestione associativa, un consiglio e opera nel rispetto delle normative associazionistiche. Garantisco il dispendio di tempo solo per essere aggiornati, di ieri sera una paio d'ora a Padova per l'assemblea ACSI in cui si parlava di gestione e tenuta in relazione al nuovo assetto finanziario 2019. Per il resto parlano da sole le ricevute, le dichiarazioni, le tessere bla bla bla un lavoro di segreteria fatto a tempo perso che occupa quanto un part time ufficiale. Una federazione è qualcosa di più oneroso, capillare, dimensionato ad un grande numero di giocatori; la domanda che pongo è chi se la sente di iniziare un progetto federale e offre la sua totale disponibilità forse retribuita economicamente?.
Sempre per esperienza so che ai giocatori interessa marginalmente la dinamica legata alle riunioni, assemblee e in sintesi alla vita associativa, sostanzialmente sono interessati al gioco, eventualmente protestano se qualcosa non viene fatta bene ma alle riunioni o assemblee sono poco interessati. Il Consiglio CNB se non fosse per Internet non svolgerebbe la sua funzione perchè tempo "da perdere" nessuno ce l'ha. Ciò riconduce il backgammon alla sua natura, è un hobby, un divertimento e non una disciplina sportiva anche se a disputare un torneo devi avere doti sportive basate sulla resistenza e concentrazione. Coerentemente come hobby e divertimento gli si concede il tempo che merita, quello che conta è un organizzazione alla quale fare riferimento, che sia associazione e federazione poco importa.
Faccio un esempio di Federazioni correnti o presunte tali:
WBF non mi pare sia una federazione, contrabbanda il nome ma non lo è.
EUBGF basta guardare il sito per farsi un idea di come procede
Federazione UK anche qui si capisce poco, sono molto bravi ma non mi pare ci sia una costruzione piramidale che definisca la liceità del gruppo, ogni club fa capo a se stesso e tutti assieme operano all'unisono.
Federazione Francese similare al CNB, non vedo la differenza, la gestione è prossochè uguale, loro scrivono tanto ma il risultato è lo stesso, nei tornei hanno una quota fissa di iscrizione da 30 euro, triple swiss format e molta noia a mio parere anche se mi piace in linea generale.
Vale un concetto: il backgammon è niente nel panorama mondiale, a noi fa richiamo Cipro con 500 presenze provenienti da tutto il mondo dove il nostro Burraco le fa di soli italiani.
Insomma il CNB è nato per volere di tutti i club, non è che Sara si è svegliato e ha costituito un associazione, sono il promotore assieme a tutti gli altri che hanno scelto una dimensione coerente, di fattibilità.
Se qualcuno ha un progetto federale personalmente lo supporto perchè manca totalmente uno sviluppo sul territorio, su queste basi approvo e mi spendo se necessario, non per la necessità di regole perchè è deprimente commisurare una federazione ad un assieme di obblighi o prevenzioni.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: federazione?
MessaggioInviato: gio 06 dic 2018, 13:34 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 29 lug 2010, 14:05
Messaggi: 794
alfonso ha scritto:
riporto la risposta di osvaldo lasciando a Bob e Florin lo spazio necessario per continuare la discussione

Ti dirò, l'argomento federazione non mi appassiona più di tanto. Credo che almeno sotto il piano promozionale tu stia facendo un buon lavoro, al di là di quanto possa piacermi il regolamento. Forse a livello europeo una organizzazione capillare è un progetto interessante, ma sul territorio mi sembra inutile. Dietro a una Federazione o ad un Circuito ci sono comunque delle persone appassionate, e non mi sembra che da noi manchino. Sicché nemmeno io, come te, vedo grandi differenze se non cariche e oneri in più.
Sul tema sono diventato neutrale e detto questo mi eclisso da questa conversazione.

_________________

“Il limite della Trinità è di non inglobare il diavolo e formare la Quaternità”
C.G.J.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: federazione?
MessaggioInviato: gio 06 dic 2018, 13:43 
Non connesso

Iscritto il: mer 28 mar 2007, 18:39
Messaggi: 1567
Io mi sono chiesto tempo fa se in Italia servisse e se è fattibile e la risposta è no, il bg non è riconosciuto dal Coni quindi niente da fare. Se si volesse fare in futuro credo il modello da seguire sia quello inglese che a me pare invece una vera federazione costituita tramite i club da poco tempo.
Eubgf è una vera federazione di federazioni, qualche problema c'è nel trovare le risorse.
Ai giocatori italiani interessa principalmente che ci siano i tornei, che si sviluppi e si diffonda il gioco interessa a pochi.
A me interessa di più il discorso delle squadre nazionali, può e infatti viene fatto tramite una associazione che è il Cnb anche senza che ci sia una federazione.
Il Cnb sarà anche stato fondato per iniziativa di altri club ma quello che io vedo e che si implicano sempre di meno, alcuni club poi sono spariti mentre i nuovi non sono ancora coinvolti, i motivi non si sa neanche bene quali siano.

_________________
In backgammon la maggior parte delle volte non sappiamo con precisione cosa è giusto o sbagliato.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: federazione?
MessaggioInviato: gio 06 dic 2018, 15:02 
Non connesso

Iscritto il: mar 13 mar 2007, 09:06
Messaggi: 2617
Boris non so se sto facendo un buon lavoro, mi comporto da persona responsabile che in tempi passati ha preso un impegno con se stesso e lo porta avanti secondo i propri mezzi. Se mi dici che vado bene ti ringrazio, talvolta una pacca sulla spalla fa bene. I miei "competitors" lo fanno per soldi e questo li gratifica, nel CNb ne girano talmente pochi che l'unica gratificazione è sapere che i giocatori sono soddifatti di quanto si cerca di fare.
Non sono solo a condividere la poltrona degli oneri, la divido con Cesare e Massimiliano, questo mi piace, alla fine sappiamo che i soldi non sono il carburante che fa andare avanti la macchina bensì un miscuglio di buoni motivi.
Se dovessi cercare un termine appropriato è "amicizia", sono anni di convivenza in cui i sentimenti hanno creato degli spazi là dove c'è disponibilità, con Florin esempio non diventi amico perchè è una persona ermetica che non lascia spazio ma lo cerca per far emergere la sua dottrina, se invece menzioni tutto lo staff esteso ai giocatori pur non facenti parte del consiglio, ti sciogli come la neve al sole.

La federazione è una soluzione perfetta e un po' invidio quella francese perchè ci sta provando, ma noi abbiamo preso un altra strada, più precisamente ci siamo ritrovati in questa strada: maggior internazionalità motivata dal fatto che gli italiani giocatori sono pochi e quei pochi non si spostano facilmente. Se avessimo avuto un alto numero di italiani avremmo potuto rivedere la ns politica.
Il compito di una federazione è questo: far crescere i club, divulgare il gioco e fare proselitismo perchè i molti che conoscono il backgammon trovino uno spazio adatto senza obbligarli ad andare ai tornei riservati agli agonisti.
Prendo ad esempio Osvaldo, dove è andato ha mietuto, non sono grandi numeri ma ha fatto tutto da solo e non è poco. Se ci fossero 10 Osvaldo il backgammon avrebbe un futuro roseo e costruire una federazione un fatto concreto.

Per adesso mi piace molto fare il mestiere di organizzatore (molto poco quello di presidente), pieno di imprevisti, affascinante per questo, domani sarò a Beaulieu e non so cosa troverò, un torneo nato "per cortesia ai cugini che ci frequentano da anni" si tramuta in un impegno con 80/100 giocatori, non ci sarà il mio partner Cesare, ho assoldato i miei figli che da anni si chiedono che *** ha fatto il backgammon per preoccupare così tanto il loro padre :) e Patricia coorganizzatrice la conosco solo come giocatrice. Ci saranno personaggi come Arda, giocatori esperti come Ralf Jonas ai quali sarà da dimostrare tutta la ns competenza, insomma questo è il sale di questo mestiere, riuscirci giustifica l'impegno e l'appagamento di conseguenza.
saluti e fatemi gli auguri per domani
Al.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: federazione?
MessaggioInviato: gio 06 dic 2018, 15:12 
Non connesso

Iscritto il: mar 13 mar 2007, 09:06
Messaggi: 2617
Cita:
Il Cnb sarà anche stato fondato per iniziativa di altri club ma quello che io vedo e che si implicano sempre di meno, alcuni club poi sono spariti mentre i nuovi non sono ancora coinvolti, i motivi non si sa neanche bene quali siano.

ti sei bevuto l'amuchina?
ultimo ingresso Gianlazzaro Sanna di Cagliari
coinvolti 3 del club di milano
2 venezia
1 torino
1 bologna
1 roma

la bottega è aperta chi vuole sbattersi con noi non ha che da chiederlo e gli affibieremo un incarico :).


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: federazione?
MessaggioInviato: gio 06 dic 2018, 15:54 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 29 lug 2010, 14:05
Messaggi: 794
alfonso ha scritto:
Se mi dici che vado bene ti ringrazio, talvolta una pacca sulla spalla fa bene.

Be' dai Al, non esagerare. Non ho scritto che vai bene, anzi, non fai proprio al caso mio dato che la cosa mi impedisce di giocare al CNB. Ho solo scritto che dal punto di vista della promozione mi sembra sia stato fatto un buon lavoro, principalmente grazie a te. I numeri sono in crescita e questo mi pare positivo.
Se non vuoi vederla dal lato economico per me non fai bene, ma è una scelta tua. Più numeri=più movimento=più sponsor=più added=più remunerazione per tutti. Se invece intendi dire che il motore dell'organizzazione dovrebbe innescarsi da una bella amicizia, allora qui sì, può essere.
Però quando vedo l'Arda amico di tutti che a qualsiasi ora ci aspetta davanti all'albergo, saluta tutti in tutte le lingue del mondo, nessuno escluso, e ci rimette sull'autobus con un abbraccio alle 3, 4, 5 del mattino o quando è ora di lasciarsi, non penso proprio che stia pensando al lucro; immagino che stia pensando a fare con professionalità quello che si è scelto come lavoro. Non è detto che i soldi facciano male alla macchina.

_________________

“Il limite della Trinità è di non inglobare il diavolo e formare la Quaternità”
C.G.J.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: federazione?
MessaggioInviato: gio 06 dic 2018, 18:35 
Non connesso

Iscritto il: mar 13 mar 2007, 09:06
Messaggi: 2617
perchè parlare di Arda?
o se credi chiedi se gli starebbe bene organizzare cipro solo per accompagnare alle 5 del mattino le persone in autobus.
poi che lui sia gentile e bravo è corretto, se fosse maleducato, indifferente e venale non farebbe un buon servizio a se stesso. Da porsona intelligente sa cosa fare.

le mie aspettative non sono economiche, e se lo sono non le ritengo tali da definirle congrue, mi ci ritrovo dentro e mi piace la compagnia, questo puo facilitare la comprensione senza tanti ricami.

ritengo ti sia scivolata la mano sulla spalla np :)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: federazione?
MessaggioInviato: gio 06 dic 2018, 22:52 
Non connesso

Iscritto il: mer 28 mar 2007, 18:39
Messaggi: 1567
alfonso ha scritto:
Cita:
Il Cnb sarà anche stato fondato per iniziativa di altri club ma quello che io vedo e che si implicano sempre di meno, alcuni club poi sono spariti mentre i nuovi non sono ancora coinvolti, i motivi non si sa neanche bene quali siano.

ti sei bevuto l'amuchina?
ultimo ingresso Gianlazzaro Sanna di Cagliari
coinvolti 3 del club di milano
2 venezia
1 torino
1 bologna
1 roma

la bottega è aperta chi vuole sbattersi con noi non ha che da chiederlo e gli affibieremo un incarico :).


Io mi riferivo alla implicazione vera dei circoli storici nella vita del Cnb, a proporre iniziative, i rappresentanti sulla carta ci sono.
Ben venga Gianlazzaro a rappresentare la Sardegna, magari finiva alo stesso modo ma sono stato io a parlare con lui anticipando magari i tempi perché prenda il posto che ho lasciato libero. Il post di Osvaldo lo vedo come un interesse suo, perché non potrebbe prendere lui l'altro posto rimasto vacante ? Certo che se poi si mettono delle regole che un consigliere Cnb deve partecipare ad almeno 3 tornei annuali la cosa è più difficile.
Il circolo di Udine ha ripreso l'attività da qualche anno, fare ospitare un torneo dei circoli a loro o a Treviso può essere un idea per coinvolgerli nell'attività del Cnb.

_________________
In backgammon la maggior parte delle volte non sappiamo con precisione cosa è giusto o sbagliato.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: federazione?
MessaggioInviato: gio 06 dic 2018, 23:33 
Non connesso

Iscritto il: mer 28 mar 2007, 18:39
Messaggi: 1567
alfonso ha scritto:
I miei "competitors" lo fanno per soldi e questo li gratifica, nel CNb ne girano talmente pochi che l'unica gratificazione è sapere che i giocatori sono soddifatti di quanto si cerca di fare.

Se dovessi cercare un termine appropriato è "amicizia", sono anni di convivenza in cui i sentimenti hanno creato degli spazi là dove c'è disponibilità, con Florin esempio non diventi amico perchè è una persona ermetica che non lascia spazio ma lo cerca per far emergere la sua dottrina, se invece menzioni tutto lo staff esteso ai giocatori pur non facenti parte del consiglio, ti sciogli come la neve al sole.

La federazione è una soluzione perfetta e un po' invidio quella francese perchè ci sta provando, ma noi abbiamo preso un altra strada, più precisamente ci siamo ritrovati in questa strada: maggior internazionalità motivata dal fatto che gli italiani giocatori sono pochi e quei pochi non si spostano facilmente. Se avessimo avuto un alto numero di italiani avremmo potuto rivedere la ns politica.


Bisogna vedere chi intendi per competitors. A livello italiano c'è poco o niente, la Wbf se per quello fa tornei a 10 eur, se andiamo a livello internazionale le cose cambiano drasticamente.
Ben venga che il Cnb provi posti nuovi e collabori con altre associazioni internazionali ma c'è la parola "Nazionale" quindi bisogna vedere quali siano gli obiettivi veri, espandersi all'estero aumenterà ancora di più la presenza di stranieri a discapito degli italiani.
La federazione non penso proprio sia perfetta per il tuo modo di vedere le cose, l'amicizia a cui ci tieni tanto lì difficile che si manifesti. Infatti per fare funzionare le cose bene non la vedo necessaria, anzi, può creare problemi nel dover assecondare le volontà di un amico. Nelle aziende raramente ci sono delle amicizie, anche nello sport si vince spesso quando non ci sono ma c'è un gran rispetto comunque. Ci sono allenatori, pochi, che diventano amici dei giocatori e altri che non lo vogliono essere.
Non mi pare Arda voglia diventare amico di tutti i giocatori, gli creerebbe dei problemi penso nel suo lavoro, non credo sia possibile essere amico di 1000 giocatori e imparziale allo stesso tempo.
Non credo proprio io sia un ermetico, riguardo l'amicizia se avessi voluto che restasse tale mi sarei comportato in maniera diversa da consigliere CNB e Ebif invece ho preferito dire le cose come stanno, ho certo le mie idee così come tu hai le tue.
Auguri e buon torneo !

_________________
In backgammon la maggior parte delle volte non sappiamo con precisione cosa è giusto o sbagliato.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: federazione?
MessaggioInviato: ven 07 dic 2018, 00:50 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 29 lug 2010, 14:05
Messaggi: 794
alfonso ha scritto:
perchè parlare di Arda?

Di chi dovrei parlare?
Nella mia misera carriera di giocatore ho avuto a che fare con due organizzatori e al momento solo uno dei due mi fa giocare senza legal move. Va da sé che se parli di competitors mi venga in mente lui, Nel leggerti credevo di aver capito che attribuisci al lato economico un connotato non proprio positivo, mentre io ritengo si possa organizzare tornei facendo business senza perdere l'aspetto amicale. Ho visto il tuo "competitor" comportarsi ad Istanbul in modo altrettanto cordiale, pur trattandosi di un torneo a iscrizione irrisoria.
alfonso ha scritto:
ritengo ti sia scivolata la mano sulla spalla np :)

E dove la volevi la pacca? :wink:
Buonanotte va...

_________________

“Il limite della Trinità è di non inglobare il diavolo e formare la Quaternità”
C.G.J.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: federazione?
MessaggioInviato: lun 10 dic 2018, 08:27 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 07 set 2015, 13:09
Messaggi: 513
@Alfonso
Mi sono preso qualche giorno per rispondere.
Hai ragione, Alfonso, il CNB è molto simile ad una Federazione. Credo che una federazione che sia l’immagine della burocrazia - laddove non se ne sente il bisogno - sia disgustosa. Condivido l’opinione.
Una federazione – secondo me – dovrebbe concorrere alla divulgazione dell’oggetto per cui è stata creata attraverso una capillarità di iniziative sparse sul territorio.
Non credo che sia sufficiente organizzare tornei nelle varie località italiane: non dovrebbe essere solo questo.
E allora, come? Ecco, qui arriva la questione.
Florin mi ha fatto i complimenti per quanto feci a Verona e quanto sto facendo a Treviso. Si felicita per il risvegliarsi di Udine.
Da quanto ho sperimentato negli ultimi anni, c’è una moltitudine di persone che conoscono il backgammon che neanche immaginiamo: il problema è che lo conoscono superficialmente. Quelli che noi – dispregiativamente – chiamiamo “tira i dadi e vada come vada”.
Ma se dedicassimo un po’ di attenzione e di tempo a costoro ci domanderebbero subito: “ … ma qual è la strategia del gioco… qual è la migliore tattica… “.
Ecco la metamorfosi dei “tiradadi”: diventano potenziali giocatori.
Ecco il compito dei Club.
Ecco il compito di una Federazione.
Aiutare la nascita di Club locali, piccoli o meno piccoli; aiutare la crescita dei giocatori, nessuno escluso.
Nella mia esperienza...
per Verona devo ringraziare Marco Fornasir, che mi ha supportato nel lancio e nel resistere nei momenti difficili: ha avuto ragione. Ancora il Club funziona ed è attivo, anche se manca "un motorino" come ero ai tempi.
Per Treviso, invece, il merito è tutto e solo mio, supportato da un pizzico di fortuna per aver incontrato subito quei due-tre elementi fortemente dediti al gioco nelle sue espressioni più tattiche e ragionate. Se avessi dato seguito ad “altre voci” non avrei fatto nulla, xkè mi dicevano: “ … a Treviso? Ma sei impazzito? Non troverai assolutamente nessuno che verrà a giocare … “.
Questa asserzione non era proprio in linea con “la divulgazione del gioco”.
Per fortuna sono caparbio.

@Florin
Non mi vedo nel ricoprire una carica nel Direttivo del CNB. Non sono fatto per cariche simili: non sono mai stato un “teorico” ma sicuramente un “pratico”.
Ospitare tornei locali?
Ne abbiamo parlato con Gabriele già dallo scorso Marzo quando andammo da loro per il 2° Torneo InterClub e ne abbiamo riparlato la scorsa settimana in occasione del 3° Torneo InterClub, che abbiamo giocato con i rispettivi Club.
Ma xkè no con Bologna? Oppure con Milano? Oppure con chissà quale altra realtà che neanche immaginiamo?
La volontà c’è, e anche tanta.
Bisognerebbe quagliare qualcosa, possibilmente con l’appoggio del CNB, che è riconosciuto come “pseudo-federazione” a livello nazionale.
Daniele sta facendo uno sforzo per creare una sorta di Coppa Italia per Club: encomiabile.
Parliamone, ma non troppo, xkè altrimenti ci si stufa anche a parlarne.
Concludiamo qualcosa, dandogli una connotazione qualsiasi e vvviiiaaaaaaa……..

@Boris
Non ti acchiappa la problematica di una Federazione? Non è grave.
Credo che non ti prende più di tanto xkè esiste il CNB: ma cosa sarebbe il backgammon in Italia senza il CNB? Nulla.
Il backgammon sarebbe un giochetto natalizio trovato dietro ad una scacchiera che verrebbe dimenticato dopo 5 minuti, xkè non si saprebbe nemmeno come sistemare le pedine in partenza, come muoverle e xkè.

Osv

_________________
... OSVYX ...
http://bgtreviso.it/
sponsored by DAL NEGRO - http://www.dalnegro.com
seguici anche sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/TVbackgammon/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: federazione?
MessaggioInviato: lun 10 dic 2018, 09:33 
Non connesso

Iscritto il: mer 28 mar 2007, 18:39
Messaggi: 1567
OSVYX ha scritto:

@Florin
Non mi vedo nel ricoprire una carica nel Direttivo del CNB. Non sono fatto per cariche simili: non sono mai stato un “teorico” ma sicuramente un “pratico”.
Ospitare tornei locali?
Ne abbiamo parlato con Gabriele già dallo scorso Marzo quando andammo da loro per il 2° Torneo InterClub e ne abbiamo riparlato la scorsa settimana in occasione del 3° Torneo InterClub, che abbiamo giocato con i rispettivi Club.
Ma xkè no con Bologna? Oppure con Milano? Oppure con chissà quale altra realtà che neanche immaginiamo?
La volontà c’è, e anche tanta.
Bisognerebbe quagliare qualcosa, possibilmente con l’appoggio del CNB, che è riconosciuto come “pseudo-federazione” a livello nazionale.
Daniele sta facendo uno sforzo per creare una sorta di Coppa Italia per Club: encomiabile.
Parliamone, ma non troppo, xkè altrimenti ci si stufa anche a parlarne.
Concludiamo qualcosa, dandogli una connotazione qualsiasi e vvviiiaaaaaaa……..


Concordo con te praticamente su tutto ma se scrivi che vorresti una federazione, che sappiamo non è realizzabile, mi aspetterei una implicazione maggiore, magari mi sbaglio ma se facessi le stesse cose da membro del consiglio CNB forse avrebbe una risonanza maggiore, per esempio la partecipazione al Tocati. Se ci fosse una federazione saresti dentro come rappresentante del club di Treviso.
Io credo, come dici anche tu, che ci vuole anche chi si occupi di attività magari poco interessanti per i giocatori di un certo livello o poco remunerative.
A Milano si era parlato di una sfida Milano Torino, alla fine qualcosa si è fatto sempre grazie a Rotondo ma in via privata.
La Coppa Italia credo sia un ottimo inizio per arrivare in futuro ad una vera competizione fra i club come so che esiste in Danimarca, Svezia, bisogna vedere se c'è un certo interesse da parte dei presidenti/direttori sportivi. L'iniziativa online ha avuto un ottimo successo con il GeoGammon organizzato dal Cnbonline.
Parliamone ma con chi e dove ? I presidenti di club non so se leggono il forum, non intervengono mai, l'unico che scrive sei tu.
Io sono più un teorico che un pratico, a livello EUBGF mi occupo comunque anche di cose pratiche, a far aderire più paesi. In Italia mi sono occupato delle squadre nazionali, sul resto ho fatto più fatica a interagire, qualche sasso lo avevo lanciato ma non avendo visto abbastanza interesse ho lasciato perdere per ora.
Non so se Bologna potesse essere interessata a qualche sfida fra circoli, online erano molto agguerriti.

_________________
In backgammon la maggior parte delle volte non sappiamo con precisione cosa è giusto o sbagliato.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 16 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group. Color scheme by ColorizeIt!
Traduzione Italiana phpBB.it
[ Time : 0.087s | 13 Queries | GZIP : Off ]