Backgammon.it

La tua guida on-line di backgammon
Oggi è ven 20 ott 2017, 13:21

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Presenza al tavolo
MessaggioInviato: ven 01 set 2017, 23:03 
Non connesso

Iscritto il: lun 13 giu 2016, 08:15
Messaggi: 145
Il backgammon come tutti i giochi, è fatto molto dalla presenza al tavolo:
Guardate questa posizione: 6 a 0 Crawford per me, inspiegabilmente muovo 5-1, 3-1 per via della corsa che prima del tiro mi vede in vantaggio di soli due punti 76-78.
Mi scopro, mi pinza perdo il game e da lì in avanti arriviamo a double match point ove rimedio con un'ottima dose di culo, facendo tre blunders da 110/140 e due piccoli errori; perché?
Il motivo è che mi sono portato dietro, compatendomi e insultandomi , questa posizione dimenticando la raccomandazione di Bob Hamman e di molti altri di non rimuginare sulle scelte sbagliate ma di stare " focused" sul game in corso, qualità "sine qua non" diceva L' Hamman nel suo libro My life at bridge.
Il mio error rate ne ha risentito: sentivo che non ero a mio agio come prima dove avevo giocato bene.
Ironia della sorte nell'analisi la mia mossa e quella di entrare erano equivalenti!
Ma ciò rafforza quanto detto e aggiunge anche la raccomandazione di non cercare inutili bizantinismi al tavolo: quando c'è da giocare facile gioca facile per poi non pentirti e rischiare di sciupare la tua perfomance.

That's all Folks!


Allegati:
against Edmond.jpg
against Edmond.jpg [ 17.14 KiB | Osservato 377 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Presenza al tavolo
MessaggioInviato: sab 02 set 2017, 00:42 
Non connesso

Iscritto il: dom 19 apr 2015, 13:28
Messaggi: 282
casa 1 nn è sbagliata x riskio foratura (c'è solo 6-1) ma perchè hai solo il 30% del 30% contro il 50% del 50% di far casa 2 alla successiva :?

una svista tattika inzomma :D

_________________
"PEKUNiA NON OLET" , DDD


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Presenza al tavolo
MessaggioInviato: sab 02 set 2017, 19:00 
Non connesso

Iscritto il: mar 13 mar 2007, 09:06
Messaggi: 2336
andrea non sta specificando una posizione ma un concetto. Se ti accorgi (o presumi) di avere sbagliato e vieni punito, devi fare molta attenzione a non cambiare atteggiamento, cosa che spesso accade come riporta la discussione. Da bravo si è ritrovato mediocre facendo un paio di insoliti blunder.
Succede che se sbagli e te ne accorgi si inesca un processo di perdita di qualità.
Ieri guardavo la partita Italia/Belgio di pallavolo, fino alla metà del primo set tutto bene, campionissimi, a seguito di un paio di errori banali hanno perso il set ma la cosa più grave è che si sono sciolti come la neve al sole, la loro presunzione di bravura in contrasto con gli errori ha azzerato la cattiveria che in simili incontri è un ingrediente fondamentale, tecnicamente bravi ma fragili di testa.
Quoto al 100% l'analisi della presenza al tavolo.
al.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Presenza al tavolo
MessaggioInviato: dom 03 set 2017, 09:04 
Non connesso

Iscritto il: mer 28 mar 2007, 18:39
Messaggi: 1143
danrot speakers ha scritto:
Mi scopro, mi pinza perdo il game e da lì in avanti arriviamo a double match point ove rimedio con un'ottima dose di culo, facendo tre blunders da 110/140 e due piccoli errori; perché?
Il motivo è che mi sono portato dietro, compatendomi e insultandomi.
That's all Folks!


Quando uno perde un game qualsiasi decisione diversa avrebbe potuto migliorare l'esito mentre quando si vince le decisioni tutte giuste sono state al solo fine della vittoria. Pure a me succede di pensare alle scelte fatte ma non per questo do la colpa degli eventuali errori successivi a questo fatto.
A bg poi mica sai con certezza se sia stato un blunder o no mentre a tennis si, infatti lì questo aspetto ha un ruolo fondamentale, vedi dei giocatori (non top 10) che a volte dopo un errore banale su un punto importante che si sciolgono. per questo che esiste il coaching, mi sa che ne hai bisogno anche tu ! :)

_________________
Le persone non sono fatte per capire le probabilità ma nemmeno il backgammon può aiutare !


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Presenza al tavolo
MessaggioInviato: dom 03 set 2017, 12:39 
Non connesso

Iscritto il: lun 13 giu 2016, 08:15
Messaggi: 145
Scrive il Popa:
"Pure a me succede di pensare alle scelte fatte ma non per questo do la colpa degli eventuali errori successivi a questo fatto."
Il tuo non dare la colpa agli eventuali errori successivi a un certo fatto, non implica logicamente che questi errori non siano stati fatti anche a causa del tuo rimuginare su quel fatto; tutt'altro.
Il senso del mio post era che dal momento in cui i dadi sono stati sollevati lo stare sul passato è inutile ( NULLO PLAY ) e che può, con alta probabilità, condizionare in negativo in varie forme ( dalla mancanza di concentrazione al rammarico per, dal disappunto all' autodenigrazione " etc etc).
E proprio tu che parli x buona parte del match faresti bene a seguire i miei consigli.




That's all Popa!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Presenza al tavolo
MessaggioInviato: lun 04 set 2017, 10:07 
Non connesso

Iscritto il: gio 29 lug 2010, 14:05
Messaggi: 626
danrot speakers ha scritto:
Mi scopro, mi pinza perdo il game e da lì in avanti arriviamo a double match point ove rimedio con un'ottima dose di culo, facendo tre blunders da 110/140 e due piccoli errori; perché?
Il motivo è che mi sono portato dietro, compatendomi e insultandomi, questa posizione dimenticando la raccomandazione di Bob Hamman e di molti altri di non rimuginare sulle scelte sbagliate

Tu e Florin dite due cose diverse, ma probabilmente la sua è più corretta.
Tutto il tuo ragionamento è valido non tanto per l'errore in sé, quanto perché esso ha determinato la pinzata. Se fosse andata bene non te ne saresti neanche accorto e, anche se anche qualcuno te l'avesse fatto notare, non credo proprio che il tuo livello ne avrebbe risentito al turno successivo. Sicché secondo me non è l'errore quello che ti sei portato dietro, quanto la consapevolezza di averlo pagato.
Nel tennis questo non succede dato che l'errore coincide con la pena e si deve essere mentalmente un po' più forti rispetto al backgammon.

_________________
Per farsi dei nemici non serve dichiarare una guerra: basta dire ciò che si pensa e poi fare ciò che si è detto.
M.L.K. + B.M.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group. Color scheme by ColorizeIt!
Traduzione Italiana phpBB.it