Backgammon.it

La tua guida on-line di backgammon
Oggi è mar 12 dic 2017, 11:12

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Regola Dado su pedina
MessaggioInviato: gio 02 nov 2017, 15:01 
Non connesso

Iscritto il: mar 13 mar 2007, 09:06
Messaggi: 2384
Questa è la risposta di un organizzatore USA in merito alla mia domanda sulla veridicità del dado valido sopra le pedine.

The US BG Federation has a new rule that dice on top of a checker can be valid. They think it saves time from re-rolling. However, many of us don't like the rule because it has created confusion. Directors here have the option to NOT use this rule. I will not use this new rule in Michigan next year. It is not used in any other country, and I think it is unnecessary. Stick says it is a silly rule.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Regola Dado su pedina
MessaggioInviato: gio 02 nov 2017, 15:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 13 mar 2007, 09:40
Messaggi: 2245
Località: Milano
So che è stata una delle nuove regole introdotte dalla USBGF più controverse.

L'idea che mi sono fatto è:

PRO
1) Velocizza il gioco
2) Nel gioco con orologio, non penalizza il giocatore che rolla dal lato delle home board, dove si concentrano le pedine e quindi cassa i dadi più spesso
3) Quando tiriamo i dadi sulle pedine che si appoggiano in modo molto chiaro io mi chiedo sempre perché devo ritirare
4) Chi l'ha provato dice che è molto meglio come regola, e che tornare a ritirare i dadi sulle pedine ti fa sentie sciocco
5) Pare che le situazioni ambigue siano praticamente inesistenti, anche con pedine bombate

CONTRO
1) La regola è stata molto criticata perché nel resto del mondo non la si usa, quindi finché la regola non diventa accettata a livello mondiale uno va a un torneo negli States abituato con le regole non-US e si trova spiazzato
2) La USBGF ha fatto un documento intero con tanto di immagini di possibili situazioni di dado per spiegare come funziona la regola. Niente di complesso, per carità, ma l'idea di avere delle foto da confrontare con le situazioni al tavolo capisco possa fare paura
2) Se la regola di ritirare i dadi sulle pedine esiste, ci sarà un perché :) immagino che una volta non esistesse, poi ci deve essere stata qualche ambiguità e qualcuno l'ha introdotta

Lato nostro, come sempre direi di stare a guardare. Se la EUBGF dovesse introdurla, mi adeguerei sicuramente. Finché loro non si muovono, non vedo perchè dovremmo farlo noi.

Semmai si può cominciare a provare, magari in partite amichevoli o di club, per poter dare un feedback concreto.

_________________
melzino


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Regola Dado su pedina
MessaggioInviato: gio 02 nov 2017, 15:40 
Non connesso

Iscritto il: mer 28 mar 2007, 18:39
Messaggi: 1193
Secondo me per in CNB andrebbe anche bene perchè le pedine sono lisce, comunque aspetterei come già detto.
Visto che siamo in materia, che ne dite di permettere di di schiacciare 2 volte l'orologio quando si cassano i dadi ? Gli inglesi la adottano e a Gibilterra pure c'era, credo ci sarà nel prossimo regolamento Eubgf. Io la trovo fondamentale nello speedgammon dove ormai la propongo sempre al mio avversario.

_________________
Le persone non sono fatte per capire le probabilità ma nemmeno il backgammon può aiutare !


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Regola Dado su pedina
MessaggioInviato: gio 02 nov 2017, 19:23 
Non connesso

Iscritto il: mar 13 mar 2007, 09:06
Messaggi: 2384
Comincia l’insofferenza e mi appello ai due dadini piccoli da lanciare con le mani.
Se cassi i dadi cassi tuoi!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Regola Dado su pedina
MessaggioInviato: gio 02 nov 2017, 20:56 
Non connesso

Iscritto il: mar 13 mar 2007, 09:06
Messaggi: 2384
finisco con una riflessione:
le federazioni talvolta adottano criteri senza che i giocatori ne siano consapevoli, si affidano al giudizio del pool di esperti (FORSE) e poi decretano la norma.
Questo è avvenuto con la legal move, con il tiro prematuro e altre piccole decisioni che hanno generato confusione.
E' mia opinione che i maggiori organizzatori , sentito il parere dei giocatori, si interfacciassero tra loro evitando di chiudersi a riccio come la wbf, peccando di superiorità come la wba, ritendosi tenutari dell'emancipazione come la eubgf e usfederation.
In tal senso il CNB aderendo all'eubgf ne condivide le regole ma mica ci hanno chiesto se ci piacciono :)
Quindi, a mio parere i giocatori tutti hanno ragione a lamentarsi non tanto delle regole ma di chi a monte gestisce la baracca.
Trovo così idiota che non ci si uniformi che mi sconcerta appartenere ad un gruppo dirigente estraneo al nostro movimento, estraneo a definire comunemente le regole del gioco.
Popa dice che nello speedgammon usa le regole inglesi... ma non va bene, ecchcazzo florin hai sposato un regolamento e non puoi modificarlo, non puoi battere due volte anche se probabilmente è giusto, e se è giusto perchè il mondo del backgammon non lo adotta?.
Tanta tanta incongruenza.

A Varenna come in altri tornei accade che le regole siano di facciata, si usa il buon senso e comprensibilmente funziona. A volte ci si dimentica di battere l'orologio, di non aspettare 12 secondi prima di rifare la mossa, eppure c'è una tacita intesa sul da farsi così da relegare il regolamento in un cantuccio e dare seguito alla gara. Questo è quanto a me piace, gioco senza interruzioni di specie.
Voglio dire che il backgammon non è una scienza, manco è classificato tra i giochi della mente checchè ne dica la wbf, per esserlo necessita di altri paramentri. A tal riguardo si terrà a Pisa un grosso evento europeo relativo ai giochi della mente: scacchi, bridge, go e altri due che non ricordo, arriveranno un migliaio di giocatori solo per il Go, così mi si dice, spero non sia una presa per il culo, noi dovremmo essere presenti con il backgammon a titolo ricreativo e promozionale.
Concludendo la direzione dovrebbe andare verso il divertimento e non verso la capillarità complessa di regole e norme che solo Urban conosce a memoria.
Ho un po' divagato ma va bene dai!!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Regola Dado su pedina
MessaggioInviato: mar 07 nov 2017, 09:20 
Non connesso

Iscritto il: gio 12 ago 2010, 20:04
Messaggi: 82
Località: ASTI
In linea di massima tutti i regolamenti devono essere fatti per uniformare le regole del gioco e per evitare, per quanto possibile, le discussioni. E' per questo motivo che spesso sono così minuziosi anche nel prevedere eventi che si verificano raramente. Ad esempio nel calcio le regole sono solo 17, ma gli arbitri che si trovano a doverle applicare si trovano spesso a fronteggiare eventi non previsti e quindi si rifanno alla casistica che è stata riassunta in un libro composto da diverse centinaia di pagine ed alle normative che vengono emanate ad inizio anno agonistico o nelle riunioni arbitrali ed anche così non basta. Non dobbiamo pertanto spaventarci se un Regolamento di gioco sia complicato e pignolo tanto poi i giocatori, nella stragrande maggioranza dei casi, giocano tranquillamente usando il buon senso. Quello che non va bene è che esistano troppi regolamenti differenti tra loro. L'esistenza di una federazione dovrebbe servire proprio a fare in modo che si giochi tutti con le stesse regole e pertanto non trovo corretto che il CNB faccia una fuga in avanti uniformandosi agli americani se appartiene alla EUBGF ma piuttosto, se ritiene migliore una regola di gioco, che la proponga per la sua adozione in tutta la federazione alla quale appartiene.

Carlo ha evidenziato con precisione pro e contro ma dalla sua analisi ognuno di noi può trarre le conclusioni più disparate anche in forte contrasto tra loro. La mia idea in materia di nuove regole è che la pratica suggerisce nuove regole se risultano essere, in quello specifico momento, più facili, più utili o favoriscono un maggiore divertimento. Poi ogni tanto qualcuno si sveglia ed inventa qualcosa che non deve essere imposto a priori perché qualcuno l'ha ritenuto valido, ma che deve prima essere sperimentato prima di proporne l'adozione ai giocatori. Ogni regolamento ha regole generali non sempre particolareggiate che sono la base del gioco (fondamentalmente le regole dell'abate Hoyle più la regola del cubo nel caso del bacgammon) che non dovrebbero mutare mai e tantissime altre che sono solo un utile complemento (come la casistica nel calcio) e che devono essere sempre aggiornate in base al periodo o a nuove situazioni ma che dovrebbero essere, teoricamente, uguali in tutto il mondo.

_________________
Nenbun si nasce, e modestamente io lo nacqui


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Regola Dado su pedina
MessaggioInviato: mar 07 nov 2017, 23:24 
Non connesso

Iscritto il: mar 13 mar 2007, 09:06
Messaggi: 2384
tutto vero ma che facciamo? ad oggi abbiamo un regolamento abbastanza omogeneo, ma poi scopriamo che esistono le libera interpretazioni.
Diego mi sa che dobbiamo fare quadrato attorno alle nostre esperienze e definire di volta in volta gli accadimenti anomali.
Uno di questi a Varenna, finisce il tempo e il perdente non comprende il perchè. IL fatto:il giocatore A fa una mossa scorretta e pigia sull'orologio. Il giocatore B gliela fa rifare e nel mentre finisce il suo tempo.
Avrebbe dovuto fermare il tempo, far pasare 12 secondi al giocatore A e fargli fare la mossa corretta.
Ora, il problema se cos' possiamo chiamarlo è di chi ha innescato il fatto cioè il giocatore A ma viene punito il giocatore B. Non mi meraviglierei se un comitato desse ragione a B il quale, ripeto, avrebbe dovuto bloccare il tempo prima di ogni altra azione.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Regola Dado su pedina
MessaggioInviato: mer 08 nov 2017, 12:30 
Non connesso

Iscritto il: mer 28 mar 2007, 18:39
Messaggi: 1193
alfonso ha scritto:
E' mia opinione che i maggiori organizzatori , sentito il parere dei giocatori, si interfacciassero tra loro evitando di chiudersi a riccio come la wbf, peccando di superiorità come la wba, ritendosi tenutari dell'emancipazione come la eubgf e usfederation.
In tal senso il CNB aderendo all'eubgf ne condivide le regole ma mica ci hanno chiesto se ci piacciono :)
Quindi, a mio parere i giocatori tutti hanno ragione a lamentarsi non tanto delle regole ma di chi a monte gestisce la baracca.
Trovo così idiota che non ci si uniformi che mi sconcerta appartenere ad un gruppo dirigente estraneo al nostro movimento, estraneo a definire comunemente le regole del gioco.
Popa dice che nello speedgammon usa le regole inglesi... ma non va bene, ecchcazzo florin hai sposato un regolamento e non puoi modificarlo, non puoi battere due volte anche se probabilmente è giusto, e se è giusto perchè il mondo del backgammon non lo adotta?.
Tanta tanta incongruenza.


Voglio dire che il backgammon non è una scienza, manco è classificato tra i giochi della mente checchè ne dica la wbf, per esserlo necessita di altri paramentri. A tal riguardo si terrà a Pisa un grosso evento europeo relativo ai giochi della mente: scacchi, bridge, go e altri due che non ricordo, arriveranno un migliaio di giocatori solo per il Go, così mi si dice, spero non sia una presa per il culo, noi dovremmo essere presenti con il backgammon a titolo ricreativo e promozionale.
Concludendo la direzione dovrebbe andare verso il divertimento e non verso la capillarità complessa di regole e norme che solo Urban conosce a memoria.
Ho un po' divagato ma va bene dai!!


Eubgf non ha ci ha chiesto se andava bene il regolamento però ora ci chiede, così come agli altri paesi, se abbiamo qualcuno per la commissione regolamenti. Come vuoi uniformare le cose senza una federazione mondiale ? USBGF con quanto ha fatto dimostra che al momento non ha nessuna intenzione ad unirsi con EUBGF, pensano di essere avanti.
Riguardo battere 2 volte l'orologio, mi sono stupito anche io che a Gibilterra si poteva fare senza chiedere il consenso al avversario, mi sono limitato a chiedere a Steen se si poteva fare senza andare a vedere dove stava scritto.

Ci vorrebbe un regolamento separato per lo speed, così come negli scacchi c'e uno per il blitz. Qui la baffle box va benissimo e io la farei anche obbligatoria, sono tornei di contorno e non cassare dadi e perdere tempo ad agitare il bussolotto diventa fondamentale, infrazioni del regolamento sono al ordine del giorno qui, spesso il bussolotto viene agitato una volta sola. Visto che nessuno si muove in questa direzione, se entrambi i giocatori sono d'accordo non vedo problemi, già ora uno deve chiudere comunque un occhio. Se il dado cade l'orologio si ferma, andrebbe fatto anche se il dado viene cassato. Che qualcuno perda per il tempo perchè con pochi secondi cassa due volte potrebbe succedere, certo è che in quel caso uno sta più attento dove lancia i dadi.
Cosa ne dite se facessimo noi uno più adatto al gioco speed, cioè specificando solo le differenze che comunque sarebbero poche ? O proporlo al Eubgf ?

Concordo anche io che deve prevalere il buon senso perchè altrimenti le contestazioni che potrebbero nascere sarebbero infinite, questo gioco è così, accontentiamoci che si fanno comunque dei passi avanti, almeno le pedine non possono più finire sul bar per errore.

_________________
Le persone non sono fatte per capire le probabilità ma nemmeno il backgammon può aiutare !


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group. Color scheme by ColorizeIt!
Traduzione Italiana phpBB.it